B&B Clapéon


Vai ai contenuti

Menu principale:





"...se è la quiete che cerchi, allora fermati..."

Clapéon (700 m. slm.) è una frazione arroccata sulla collina di Saint-Vincent, costruita su grandi rocce a monte di un piccolo pianoro. Alle sue spalle cresce un rigoglioso bosco di castagno e a ponente scorre il torrente Grand-Valey. La particolarità di questa frazione è quella di essere stata edificata in sito veramente panoramico ma nel contempo protetto dal vento, grazie anche alla presenza degli alberi d'alto fusto che paiono proteggere da nord le freddi correnti d'aria.

L'etimologia del nome Clapéon sarebbe da ricercarsi nelle parole di origine locale "clap" e "clapa" e per estensione "clapey", cioè insieme di frammenti di pietra di medie e grandi dimensioni; in effetti nelle vicinanze di questa frazione si ritrovano numerosi di questi cumuli di pietra (clapey).

E' molto probabile che anticamente, alcuni residenti di questo villaggio avessero altre case, e soprattutto campi coltivati a cereali, nel comprensorio di Dizeille-Perrière. Queste frazioni erano collegate tra loro da una mulattiera che in meno di mezz'ora consentiva di raggiungere i citati centri. La mulattiera esiste ancora ed è riccamente lastricata e sostenuta da imponenti muri a secco. Ricostruito per opera di prigionieri polacchi durante il primo conflitto mondiale, questo itinerario è tutt'oggi molto transitato in tutte le stagioni da persone che senza particolari difficoltà cercano tranquillità e pace. Poco a monte del villaggio, totalmente immerso nel bosco di castagni, si nota la bellezza dell'Oratorio di Jean-Kan edificato nel 1800 da tale Séris a seguito di un voto e restaurato dalla locale Amministrazione Comunale nel 2000 dopo che mani vandale avevano rotto tutto quanto contenuto all'interno della piccola edicola sacra.




L'architettura del villaggio è tipicamente rurale, anche se non passa inosservato il sapiente uso della pietra, in particolare nei cantonali delle abitazioni che si rivelano essere stati molto curati. Come in altre frazioni anche qui la casa era edificata per far fronte ai bisogni delle famiglie per cui negli immobili sono presenti le stalle, i "poèle" cioè quelle stanze di discrete dimensioni, solitamente sovrastanti la stalla per recuperarne il calore, in cui la famiglia si riuniva per cucinare, mangiare e dormire. Ai piani superiori c'era naturalmente il fienile dove s'immagazzinavano sia il fieno che le foglie utilizzate per l'alimentazione degli ovinocaprini e, in aggiunta a questi locali, si ha menzione di alcune cantine per la conservazione del vino prodotto nel comprensorio.



Testi di Piergiorgio Crétier


Da una di queste antiche dimore, risalente al 1789, nasce il Bed & Breakfast CLAPEON.


Sito in una zona appartata del villaggio sopra descritto, il fabbricato ha i versanti est, sud e ovest completamente liberi. Questo permette una costante esposizione alla calda luce del sole e, per meglio sfruttare questa caratteristica, il Bed & Breakfast Clapéon offre ai suoi ospiti comodi lettini, adagiati su di un ampio prato che circonda la casa.
A nord una foresta, di castagni e pini silvestri, diventa il luogo ideale per passeggiate naturalistiche, con un bellissimo panorama sulla conca di Saint-Vincent.

Il Bed & Breakfast
Clapéon è composto da cinque camere con bagno e una sala comune (dotata di televisione, frigorifero, piastre elettriche per piccole cotture, per spuntini fuori orario o necessità particolari come scalda-biberon, tisane serali.... ).

Inoltre il Bed & Breakfast Clapéon offre:


  • prima colazione;
  • un comodo parcheggio privato;
  • custodia valori in cassaforte (a richiesta);
  • barbecue sotto porticato (a richiesta si organizzano grigliate);
  • convenzione con le terme di Saint Vincent;
  • convenzione con le terme di Pré-Saint-Didier.




Torna ai contenuti | Torna al menu